Consorzio Pro Loco del Cittadellese

Donati 6620 euro allo IOV Centro Oncologico Veneto

assegno-2020

L'evento conclusivo della  15° edizione de La Strada dei Presepi si è svolto domenica 26 gennaio 2019 nella Sala Consiliare di Villa Rina a Cittadella con l'iniziativa La Merla Benefica.

Ecco l'assegno di 6620 euro che è stato consegnato alla IOV di Padova

Festa Pro Loco Padovane

Premio Pro Loco 2010 a Miria Baggio

Storie d'acqua: visite guidate alla scoperta del territorio

E-mail Print PDF

locandine-visite2022

Ecco il programma:

Domenica 16 ottobre dalle ore 10 alle 12 visita guidata con ritrovo all’ingresso del Parco di Villa Imperiale e degustazione alle ore 12:15

GALLIERA VENETA – Villa Cappello detta ‘Imperiale’, alla corte dell’imperatrice Maria Anna di Savoia

Una giornata tra bellezza naturale e architettonica, per scoprire la storia di una residenza imperiale di un territorio vivace della vita politica a partire dal 1500. Una storia affascinante che parla di Venezia del XVI secolo e dell’impero asburgico dell’800, intessendo fitte trame tra costume, società, arti e natura. La giornata permetterà di visitare la parte esterna dell’edificio (ora sede di una struttura di accoglienza per anziani, servizi sociali e della biblioteca comunale), composta dalle Barchesse, una peculiare invenzione veneta, per scoprire gli stili architettonici e gli avvicendamenti che nella storia hanno segnato il passaggio di proprietà.

La parte centrale della visita sarà dedicata al parco scenografico che abbraccia la Villa, luogo incantevole di vaste proporzioni che nei suoi vialetti accoglie migliaia di specie vegetali di notevole valore, alcune delle quali centenarie, lambite dalle dolci acque del lago con l’isola, la radura e il bosco che si possono ammirare grazie agli 11 ponti di legno che li collegano.

Dopo la visita, immersi in tanta bellezza, si concluderà con una degustazione di prodotti tipici.

Sabato 22 ottobre alle ore 15:00 alle ore 17:00 visita guidata con partenza dall’Ufficio Turistico IAT in Porte Bassanesi n. 2 al termine kit degustazione

CITTADELLA: Mura e camminamento di Ronda, Museo del Duomo, Teatro Sociale, Palazzo Pretorio

Cittadella è l’unica città d’Europa ad avere un Camminamento di Ronda medievale, di forma ellittica e completamente percorribile abbracciata per tutto il perimetro dal fossato a difesa della città. Si visiteranno le Mura medievali con una passeggiata molto semplice e fattibile ad ogni età. Inoltre a 15 metri d'altezza il percorso è davvero molto panoramico. Il Museo del Duomo Questo Museo conserva una Pinacoteca, tra cui la grandiosa “Cena in Emmaus”, capolavoro rinascimentale di Jacopo Bassano, oltre a molte altre opere di diversa natura: pittura, scultura, arti applicate, di differenti epoche storiche a partire dal XIV secolo. Il Teatro Sociale iene soprannominato il Gioiello nascosto di Cittadella: l’elegante facciata neoclassica è attribuita a Giuseppe Jappelli, autore del famoso caffè Pedrocchi a Padova. Gli splendidi affreschi della sala sono stati realizzati da Francesco Bagnara, lo stesso artista che ha decorato il Teatro “La Fenice” di Venezia. Il Palazzo Pretorio fu la sede dei Podestà inviati dalla Serenissima Repubblica di Venezia. Il palazzo risale all'epoca rinascimentale ed ospita molteplici decorazioni ad affresco al suo interno: finta tappezzeria con bande verticali, fregi policromi, tondi e medaglioni con ritratti di illustri signori del passato, nonché le antiche prigioni della Pretura.

Domenica 23 ottobre dalle ore 9:45 alle ore 10:15 visita guidata con ritrovo a Villa Querini al termine kit degustazione

CAMPOSAMPIERO: centro storico e santuari antoniani tra i corsi d’acqua

Visita guidata del centro storico tra Palazzo Tiso, Villa Campello, Villa Querini e i santuari antoniani oasi di spiritualità, arte e raccoglimento che costituiscono, la principale attrattiva turistica di Camposampiero. La Chiesetta del Noce, artisticamente e culturalmente interessante per il complesso di riferimento, rinomata per la presenza di Sant’ Antonio della sua morte e dove ebbe la mistica visione. Il complesso architettonico dei santuari si compone dell’Oratorio del Noce, della Chiesa di San Giovanni Battista e del Convento dei Frati Minori Conventuali.

Altri punti della visita saranno Palazzo Tiso, attualmente sede municipale, costituiva originariamente la rocca dimora dei feudatari e parte integrante di un castello medioevale dotato di un potente sistema fortificato, Villa Campello dimora ottocentesca con barchessa e brolo è collocata vicino al centro storico in una zona pienamente integrata nell’attuale tessuto urbano. Ben diverso doveva essere l’ambiente, tipicamente agreste, all’interno del quale sorge la villa. Infine, Villa Querini risalente alla fine del Cinquecento si trova in via Cordenons, lungo il corso del Muson Vecchio. A fine percorso degustazione di prodotti tipici.

Domenica 6 novembre dalle ore 10 alle 12 visita guidata con ritrovo in Piazza Diaz a seguire degustazione di prodotti tipici

LIMENA – La terra tra i due fiumi

Tra Villa Pacchierotti-De Benedetti e Brachessa Fini troviamo il Tavello, una vasta area golenale tra le sinuose anse del fiume Brenta, nel medio tratto di pianura alle porte di Padova.

Il Tavello si raggiunge con una piacevole e facile passeggiata partendo dal ponte dei Comelloni, la struttura che regola l’acqua della Brentella, che qui si dirama dal fiume Brenta risalendo l’argine in prossimità del fiume. Caratteristica del paesaggio è la vasta piantagione di alberi, adatta a frenare la forza dirompente delle acque in caso di alluvioni. Luogo da scoprire con la guida per conoscere la ricca biodiversità del sito, al termine del quale i partecipanti potranno intrattenersi e degustare i piatti tipici in Barchessa Fini.

 

Domenica 6 novembre dalle ore 15 alle 17 visita guidata con ritrovo in Piazzale Milite Ignoto a seguire degustazione di prodotti tipici

 

VILLA DEL CONTE: le vie d’acqua come risorsa del territorio

Nel territorio di Villa del Conte l’acqua e la viabilità del Tergola hanno attivato l’interesse da parte della Serenissima fin dai tempi antichi per l'economia e l’espansione delle attività agricole. Il fiume Tergola già dal trecento forniva gli spostamenti rapidi e poco dispendiosi delle mercanzie portando interessi economici e attivando imprese economiche legate all'acqua, come i mulini, i folli da panni, le pile da riso e i magli per il ferro. L’intensa attività agricola ha dato il via alla costruzione di molti capitelli e tabernacoli tra le vie verdeggianti e le culture identificandosi come punto di riferimento per gli abitanti sia religioso che geografico. Si unisce alla visita guidata lungo il Tergola anche Villa Todesco nata come complesso agricolo nel 1700 e oggi location per eventi eleganti che presenta un corpo centrale, la barchessa, all’esterno l’aia e il parco con laghetto di ninfee. La visita si conclude con un momento di convivialità.

Prenotazioni Whatsapp +39 3396565096 (Alessia) ogni visita guidata prevede la partecipazione di un massimo di 20 persone, partecipazione gratuita)

#altapadovana #turismoslow #relax #picnic # da definire con le date e luoghi

 
ti trovi qui: Home Pro Loco NOTIZIE VARIE Storie d'acqua: visite guidate alla scoperta del territorio